bambino davanti a uno scaffale con pannolini
Bambini

Fasciatoio e pannolini? Preparare la casa per il nuovo arrivato

Manca poco all’arrivo del nuovo componente in famiglia e siamo presi da uno shopping sfrenato? Rilassiamoci e calmiamoci perché fondamentalmente servono poche cose indispensabili per la cameretta del bimbo: la zona sonno con culla o lettino e la zona del cambio con il fasciatoio e tutto il necessario per l’igiene del piccolo.

Ci soffermeremo in questo articolo a parlare del fasciatoio e dei pannolini, per togliere dubbi ed aiutare tutti coloro che si fanno ancora mille domande sulla questione.

  • Man mano che il bimbo crescerà cambiarlo diventerà sempre più complicato, perché i suoi movimenti aumenteranno e soprattutto perché non tutti i bambini amano essere cambiati. È quindi utile e necessario avere un fasciatoio comodo dotato di piccole spondine in cui tutto il necessario per il cambio (pannolini, creme, lozioni, salviette…) siano a portata di mano.

  • Avere tutto il necessario a portata di mano sarà un’esigenza, soprattutto nelle prime settimane in cui una mano sarà impegnata a tenere il piccolo! Quindi più il materiale sarà a portata di mano e accessibile facilmente, più la procedura sarà veloce ed indolore. Utilissimi quindi i fasciatoi con pratici spazi appositi per contenere gli oggetti e accessori.
  • Per rendere più piacevole il momento del cambio del pannolino, può essere utile completare l’angolo cambio con qualche gioco per intrattenere il bambino e rendere il momento più semplice per i genitori! Un fasciatoio pieghevole e dotato di vasca è perfetto per i primi mesi e può essere facilmente riposto nel caso di mancanza di spazio

Il cambio del pannolino è, insieme a quello della poppata, il momento più delicato perché implica il contatto fisico con le parti intime del corpo e prevede una totale vulnerabilità del bambino; il momento delle cure fisiche va considerato con il massimo rispetto e visto come uno dei momenti fondamentali per creare e sviluppare un rapporto di fiducia con il neonato. Tutti gli aspetti dell’accudimento devono essere svolti con la partecipazione del neonato e niente può essere fatto senza il suo consenso.

L’accudimento in generale e il cambio del pannolino si trasformano quasi in una danza in cui la mamma o il papà facilitano la conversazione e si adattano al bambino senza dimenticarsi di ciò che devono fare. Con il tempo questa procedura aiuterà a sviluppare la relazione con il neonato che man mano capirà le richieste della mamma e si renderà conto di essere speciale per coloro che gli dedicano quelle attenzioni così intime.

La mamma si adatterà ai movimenti del bambino che inizialmente saranno minimi e poi via via aumenteranno per questo è importante scegliere fasciatoi specifici che agevolino tali movimenti rendendo il piccolo felice e coinvolto. Effettuando un cambio del pannolino in modo corretto il bambino si sentirà emotivamente appagato e interiorizzerà l’attenzione e la calma ricevuti.

Ti può interessare anche...